carte da poker

carte da poker

Regolamentazioni e meccanismi del classico gioco di poker

Il gioco del poker è definito un gioco adatto a un tavolo di 4 o 5 persone, parliamo del più classico delle versioni del poker, che si gioca seduto al tavolo. Si gioca con un mazzo di carte francesi di cui si usano solo le carte: 7, 8, 9, 10, Jack, Regina, Re e Asso (in ordine crescente di valore) nel caso di quattro giocatori, nella versione di 5 i giocatori aumentano di 6 e quindi una carta viene aumentata da ogni giocatore più al tavolo (anche se il numero indicato è più basso, anche con più giocatori è possibile formare un tavolo). Il turno delle carte continua in senso orario e ogni turno successivo diventa il mazziere il giocatore successivo al banco precedente.

Sotto puoi vedere il punteggio in ordine crescente, tieni presente che nel poker americano in cui viene utilizzato un intero mazzo di 52 carte, c'è una differenza, il PIENO batte il COLORE, purché un numero così elevato di carte sia più facile creare un COLORE che un PIENO.

La carta alta o il giardino sono fatti di quello che non è stato in grado di combinare un punteggio più alto e consiste nella carta più alta che si tiene in mano, nell'esempio nella figura, il Re dei Fiori.

La coppia è composta da due carte dello stesso valore, nell'esempio Regina di cuori e Regina di trifoglio, tra due coppie vince il valore più alto, nel caso in cui abbiano lo stesso valore, vince la coppia con il seme del cuore ( che è il primo in ordine di importanza tra i bastoncini: CUORE, DIAMANTE, CLOVER, PICAS).

DOUBLE PAR (doppia coppia)

Doppia coppia è il punteggio che richiede due coppie all'interno delle 5 carte, nell'esempio la doppia coppia è di Jota con 8.

TERZO, TERZO, GAMBA O TROTA

Il trio è composto da 3 carte dello stesso valore, nell'esempio un trio di Jota.

Una scala semplice è composta da 5 carte con valori di fila, indipendentemente dal seme, nella figura una scala Jota.

Il pieno è formato da una coppia più un trio, nella figura vediamo un pieno di 10 con 7.

Il colore è composto da 5 carte dello stesso seme, senza collegamento di valori, nella figura di esempio un colore di picche.

Il punteggio del poker dà anche il nome del gioco ed è composto da quattro carte dello stesso valore, nell'esempio un poker da 7.

SCALA REALE O FIORE IMPERIALE

Una scala reale è composta da 5 carte in una scala dello stesso seme. Esiste la curiosa regola secondo cui non vi è alcuna vittoria reale diretta, infatti nel caso in cui si affrontano due scale reali, si possono verificare i seguenti casi: il minimo (che con l'asso si mette sulla scala prima della carta minore del mazzo) se è 6 o 7), il massimo vince (dritto con As dopo il re), il massimo vince la media (dritto senza l'uso dell'asso) e la media vince al minimo. Nel caso più singolare e raro in cui sono fatti tutti e tre i tipi di scale, la mano è considerata un pareggio e il piatto è diviso in parti uguali tra tutti i possessori delle diverse scale reali. Nell'esempio della figura vediamo una vera scala centrale.

Sviluppo del gioco

C'è una scommessa iniziale chiamata un invito, una commissione fissa minima, stabilita all'inizio della partita, che ogni giocatore paga per costituire il piatto di partenza della nuova mano. Sono distribuiti, con turni di uno alla volta, 5 carte per ogni giocatore, che dovranno cercare di eseguire alla fine della mano un punteggio più alto rispetto agli altri per vincere il piatto.

Il giocatore di mano è chi è alla sinistra del mazziere e sarà il primo ad avere diritto ad aprire o meno, ad aprire è necessario avere almeno un punteggio uguale o maggiore di un paio di Jota. Il primo giocatore che apre si trasforma in mano dopo la fase di apertura. L'apertura è costituita da una scommessa fornita dai giocatori sul piatto per passare alla fase successiva del gioco. Un giocatore che non apre prima può anche, come gli altri e, a sua volta, sparare nuovamente (cioè aumentare) la figura iniziale in corso, in questo modo tutti i giocatori che desiderano partecipare a mano dovranno fare la differenza in modo che si adattino. I giocatori che hanno aperto con un numero, che è stato poi aumentato da un altro giocatore, nel caso vorrebbero ritirarsi perde la quota assegnata fino a quel momento.

La parola corrisponde quindi al giocatore che ha aperto per primo, sarà lui a fare il primo rilancio, a cui gli altri dovranno adattarsi (vedi), e rilanciare a turno o lasciare la mano. I relè terminano quando tutti i giocatori hanno depositato lo stesso numero, sempre rispettando il turno di gioco, e quindi nessuno riprenderà in sequenza.

La parola chiave è verificata nel caso in cui, dopo aver cambiato le carte, tutti i giocatori abbiano detto "palabra9quot ;, le carte sono mescolate, il piatto rimane sul tavolo e sarà diviso con una nuova mano che vedrà sul piatto i nuovi inviti oltre il piatto precedente.

CIECO CIECA CIECO CIECO

Il piccolo buio può essere fatta dal giocatore alla sinistra del commerciante prima di vedere le carte ed è costituito da una doppia figura di quel piatto. Colui che esegue il cieco prende il diritto di parlare per ultimo e quindi sarà tenuto in mano al giocatore alla sua sinistra. Dopo aver visto le proprie carte, gli altri giocatori possono adattarsi alla figura cieca o passare la mano. Il giocatore alla sinistra di chi fa i ciechi possono a loro volta fare il big blind, depositando una doppia figura di quel depositato dal piccolo buio e sempre prima di vedere le carte stesse, a questo punto, se l'avesse fatto non vedenti forme prima di vedere le degustazioni propria, perde il diritto di essere l'ultimo di mano e la parola passa al giocatore alla sinistra del big blind fatta. I replay non sono consentiti ai giocatori prima di un'eventuale retrocessione di quello che ha fatto il grande buio (o quello che ha preso il giusto). Successivamente all'adattamento di tutti i partecipanti ai vari bui, il gioco procede regolarmente.

Quando tutti i giocatori si sono adattati alle varie reliance, è il momento di scoprire le carte, il primo a farlo è quello che ha fatto l'ultimo rilancio in senso orario. Il punteggio vincente viene assegnato il piatto.

I migliori giochi d'azzardo possono essere trovati qui su GO-BET, in particolare per i giochi in spagnolo, i nostri casinò appartengono alla catena Casinò Go-Bet, uno dei casinò più professionali al mondo oggi.

Alcuni siti di casinò online che puoi trovare nella catena Casinò Go-Bet in spagnolo:

Per giocare a poker usiamo un mazzo di 52 carte divise in quattro semi: picche, fiori, cuori e diamanti.

Questo di solito va anche accompagnato da due jolly, anche se l'uso che daremo dipenderà dalla varietà di poker che stiamo giocando.

La nascita del mazzo di poker inglese

Durante il XV e XVI secolo i giochi di carte erano molto popolari in Francia, ei maestri pittori di Rouen (capitale dell'Alta Normandia) esportarono i loro disegni in tutta Europa, principalmente in Inghilterra e nei Paesi Bassi.

Più tardi, durante il diciassettesimo secolo, le guerre che l'Inghilterra mantenne contro Francia e Spagna avevano portato le casse dello stato a un limite; In questo contesto, King Carlos I ha proibito l'importazione di tutti i tipi di carte straniere per favorire l'industria nazionale e, come conseguenza di questa misura, le figure del poker che conosciamo oggi sono venute alla luce.

Per quanto riguarda il suo design, il mazzo inglese è molto più astratto e privo di ornamenti se lo confrontiamo con il suo omologo francese, questo non è dovuto tanto al talento minore dei fumettisti inglesi (come spesso si dice), quanto piuttosto a un bisogno pratico e austerità in tempi di guerra e recessione.

Infine, l'espansione dell'impero britannico in tutto il pianeta trasformò il mazzo inglese nel modello standard delle carte dell'attuale poker.

I club del mazzo di poker

Ci sono diverse teorie sull'origine dei semi nel mazzo di poker. Alcuni sostengono che la sua origine è il tedesco, altri invece credono nell'influenza del mazzo spagnolo, in cui le tazze avrebbero derivato nei cuori, nelle mazze nei club, nelle picche nei lucci e nei diamanti d'oro.

Una corrente diffusa sostiene che gli artisti francesi del XV e XVI secolo modificarono i simboli del tarocco: monete, tazze, spade e bacchette magiche per trasformarle in diamanti, cuori, picche e fiori; questi rappresenterebbero rispettivamente ricchezza, spiritualità, guerra e agricoltura.

Il mazzo è diviso in quattro fiori, due rossi e due neri, vale a dire:

  • picche
  • trifogli
  • cuori
  • quadri

Ognuno di essi è composto da 13 carte, 9 numerate da 2 a 10 e quattro figure Jack (J) Regina (Q) Re (K) e Asso (A).

Il suo ordine dal valore più basso al più alto è il seguente: A, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, J, Q, K, A (l'asso abbiamo contato due volte il suo valore può essere uguale a 1 o anche il più alto della scala).

Dal più alto al più basso:

  • asso
  • King (K)
  • Regina (Q)
  • Jack o Jack (J)
  • dieci
  • nove
  • otto
  • sette
  • sei
  • cinque
  • quattro
  • tre
  • due

I semi hanno lo stesso valore tutto.

Lasciaci i tuoi commenti! Annulla risposta

Con tanto desiderio di iniziare a giocare?

Per giocare per divertimento o per soldi veri, al momento posso solo raccomandare un sito di tutta la mia fiducia.

Attualmente offrono una promozione (per un tempo limitato) di € 8 gratis, senza dover depositare denaro.

O se preferisci.

Entra direttamente e approfitta della promozione in corso.

Classificazione del gioco del poker

Il poker si gioca con le 52 carte del mazzo inglese. Le lettere hanno il valori, in ordine dal più piccolo al più grande, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, J, Q, K e A, e ci sono quattro semi: trifoglio ♣, cuori ♥, picche ♠ e diamanti ♦ , nessuno dei quali ha più valore dell'altro. In alcuni giochi fatti in casa e nei casinò schifosi a volte estraggono sul mazzo le carte basse, normalmente da 2 a 7, e che gli danno nomi feroci come il poker "sintetico", e ci sono persone che giocano anche con i jolly ... Quelle varianti del gioco sono apocrife e non dovresti praticarle, o gli Dei del Poker si arrabbieranno con te.

Nel poker il giocato sono sempre formati con cinque carte, indipendentemente dal fatto che il tipo di poker che si gioca sia comunitario o meno.

Quindi, il ordine di gioco del poker dal più alto al più basso. I giochi di una categoria superiore battono quelli di una categoria inferiore.

Il miglior gioco di poker Include le carte 10, J, Q, K e A dello stesso seme. Ogni giocatore ha il diritto a uno di questi per tutta la vita.

Cinque carte consecutive dello stesso seme. Più alta è la carta più alta sulla scala, migliore è la classifica della mano. In questo esempio la carta più alta è 10; Avrei battuto una scala colorata con una carta superiore di 9.

Quattro carte dello stesso valore. Più alto è il valore di queste quattro carte, più alta è la classifica della mano. In caso di pareggio, possibile nelle varianti del poker che usano le carte comuni, vince la mano la cui quinta carta è più alta.

Questo movimento raccoglie 3 carte di un valore e 2 di un altro. Quando vengono confrontati due fulls, vince quello con il valore di tre carte più alto. Quindi, un completo 7-7-7-2-2 batte un 5-5-5-A-A pieno. Nel caso in cui i trii abbiano lo stesso valore in due mani, vince la mano che ha il più alto paio di carte rimanenti, con la quale per esempio 7-7-7-A-A supererebbe 7-7-7-K-K.

Il colore è composto da cinque carte non consecutive dello stesso seme. Vinci il tiebreak tra due colori con la carta più alta.

Sono necessarie cinque lettere di ordine consecutivo per la scala. Tra due scale vince quella più alta. D'altra parte, l'Asso può essere usato per formare la scala A-K-Q-J-10, che sarebbe una Scala Reale, e anche la scala 5-4-3-2-A. © Poquer.com.es. xx

È composto da tre carte dello stesso valore. Tra due trii vince quello formato da carte più alte. Se entrambi i trii sono costituiti da carte dello stesso valore, il tie-breaker decide la carta più alta del rimanente due della mano, e se quelle due carte fossero uguali, le quinte carte di ciascuna mano sarebbero confrontate.

Una doppia coppia è composta da due carte dello stesso valore in combinazione con altre due carte dello stesso valore, ma diverse dal valore delle prime due. Quando due mani mostrano una doppia coppia, vince la mano la cui coppia è più alta. Come sempre, in caso di pareggio, decidi la carta più alta.

Due carte dello stesso valore. Più alto è il valore della coppia, più alto è il loro ranking. In caso di parità, viene utilizzata la carta più alta.

Quando nessun giocatore riesce a formare una delle mosse sopra esposte, la mano che ha la carta più alta vince. E in caso di parità, viene utilizzata la carta più alta successiva.

E ora che conosci le commedie, puoi imparare le regole del Texas Hold'em Poker.

Indovina il futuro con le carte da poker

►►Fai clic su SUBSCRIBE, LIKE e COMMENT per altri video ◄◄

►►Musica che uso nel video ◄◄

Canzone: musica per lamantini

Autore: Kevin MacLeod

Licenza: Creative Commons

VEDI ORA: "M5 Un canale Youtube molto strano e misterioso"

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (7 оценок, среднее: 5.00 из 5)
Loading...
Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

− 1 = 9

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

map